facebook twitter linkedin

Gli impegni per l'ambiente e la natura:
il Decalogo Legambiente

Ogni struttura, per essere un Green hotel consigliato da Legambiente per l’impegno in difesa dell’ambiente, deve rispondere a un decalogo stilato da Legambiente Turismo.

Ecco i requisiti obbligatori per quanto riguarda rifiuti, acqua, energia, alimentazione, gastronomia, trasporto, mobilità leggera, rumore, beni naturali e culturali, comunicazione:
1. Rifiuti

Raccolta differenziata dei materiali riciclabili in relazione ai servizi offerti dalle aziende di raccolta; riduzione dei volumi prodotti con vuoti a rendere, ricariche ed altre forniture a basso contenuto di imballo e con la graduale eliminazione delle monodosi alimentari e sanitarie; ove possibile, compostaggio in loco.

2. Acqua

Riduzione dei consumi pro capite con l'applicazione di riduttori di flusso ed altre tecnologie per il risparmio idrico; invito all'uso responsabile al personale e ai clienti della struttura; ove possibile, raccolta e riutilizzo delle acque piovane/grigie.

3. Energia
Riduzione dei consumi con l'applicazione diffusa di lampadine a basso consumo e cambio della biancheria da bagno su richiesta del cliente (con conseguente risparmio di acqua e detersivi); ove possibile, razionalizzazione dell'illuminazione esterna e delle parti comuni (temporizzatori, crepuscolari ecc.); scelta di elettrodomestici e caldaie a basso consumo; scelte orientate al risparmio energetico nell'acquisto di nuove apparecchiature e caldaie e negli interventi strutturali all'edificio; produzione e utilizzo di fonti rinnovabili.

4. Alimentazione

Utilizzo di frutta e verdura fresche, da agricoltura biologica o a lotta integrata, in base alla disponibilità dei mercati locali; non uso di OGM; offerta costante di prodotti biologici al buffet della prima colazione.

5. Gastronomia

Promozione della cucina del territorio e delle ricette realizzate con prodotti tipici locali con almeno un menu tipico settimanale.

6. Trasporto

Promozione del trasporto collettivo pubblico o privato con informazioni su orari e percorsi e vendita dei biglietti; informazioni su sentieri e percorsi naturalistici, itinerari fluviali, piste ciclabili.

7. Mobilità leggera

Promozione delle aree pedonali e delle piste ciclabili; disponibilità di biciclette e/o mountain bikes ai clienti per brevi spostamenti; ove possibile, predisposizione di aree di servizio per bici e barche e utilizzo di mezzi a basso impatto all'interno di parchi e campeggi.

8. Rumore
Contenimento dei rumori, soprattutto nelle ore notturne, con la collaborazione attiva del personale e degli ospiti nel rispetto degli orari di riposo e delle norme previste all'interno della struttura e nelle immediate vicinanze; scelte antirumore negli interventi strutturali.

9. Beni naturali e culturali

Diffusione di informazioni, in modo per quanto possibile efficace ed aggiornato, sueventi, monumenti ed aree di interesse storico, artistico e naturale; promozione di visite ed itinerari locali alternativi; ove possibile, comportamenti attivi di tutela del territorio immediatamente circostante la struttura (es. aree montane, sentieri); ove possibile, nella realizzazione di aree verdi preferire piante autoctone.

10. Comunicazione

Le strutture comunicano la partecipazione al progetto esponendo il tagliando annuale e il Decalogo di Legambiente Turismo e coinvolgono gli ospiti nei comportamenti eco-sostenibili.

Oltre alle misure obbligatorie che rappresentano la condizione per poter conservare l'etichetta ecologica, Legambiente Turismo fornisce anche suggerimenti riferiti a modifiche migliorative della struttura (come ad esempio interventi edilizi e impiantistici), alla produzione energetica da fonti rinnovabili e ad ulteriori forme innovative di mobilità .

Romagna Sardegna Bellaria Rimini Riccione Bari Sardo

Seleziona la località:
Scegli la Sistemazione:

Offerte Green

Tutte le offerte